Il “segno” di Chiara Covino su Bloomsday Salerno

chiara_covino

Chiara Covino

 

James Joyce è traducibile in molte forme d’arte e Bloomsday Salerno vuole essere non solo un evento letterario, ma un vero e proprio spazio di espressione creativa per chi vuole avvicinarsi al fantastico mondo di Joyce col disegno, la grafica, la musica, il teatro, i fumetti e tanto altro.

Chiara Covino, studentessa di Computer Generated Animation allo IED di Roma, è infatti l’autrice del disegno che da un po’ di giorni sta girando sul web come immagine ufficiale della terza edizione di Bloomsday, che si terrà presso il MOA – Museum Operation Avalanche di Eboli (Sa).

La cifra distintiva del lavoro di Chiara Covino è un’espressività sintetica che si realizza in un segno grafico essenziale. Segno ben visibile nel bianco e nero pensato ad hoc per Ade di James Joyce.

chiara_covino_locandina